Caso di Studio: Da Anima ad Anime - Charl&Co

Alessia ha un'anima e questa la racconta attraverso i suoi gioielli. Credo che in due anni (il primo direct è di marzo 2019) abbia fatto un'evoluzione di cui anche lei stenta a credere. 

Della sua ultima collezione ho visto una foto che mi ha emozionato e le ho detto "brava". Lo meritava davvero quel brava, perché oggi sono tutti a seguire la massa e invece lei ha seguito sé stessa. Brava Alessia. Ecco la sua storia.

Alessia presentati alla community di WebMarketingArtigiani e parlaci del tuo progetto.

Sono Alessia e creo gioielli per anime coraggiose e sognatrici. Dico che creo per le anime perché è un modo per parlare a chiunque, perché l’anima non ha sesso, colore, religione, età.

Creo per anime coraggiose e sognatrici, per chi non ha paura di cadere e rialzarsi... per chi non ha paura di essere.

Com'è nato e quando è nato il tuo progetto?

Charl&Co è nata quando sono nata io ma si è palesata verso la fine del 2015 quando, dopo l'ennesimo attacco di panico decido di licenziarmi ed investire i miei pochissimi risparmi nell'acquisto di materiali.

Non sapevo che in quell'istante nella mia testa era in atto una rivoluzione. Sono stato anni di sbagli, di studio di certezze e solo qualche anno fa ho capito che strada avrebbe dovuto prendere la mia vita.

Ho ripercorso la mia vita, ho osservato le facce, riascoltato tutte le parole di chi ha fatto parte della mia vita fino a quel momento. Ho preso il meglio e sono ri nata.

Charl&Co nasce ufficialmente alla fine del 2019. Vivo in una famiglia dove la creatività fa da padrona, fin da piccola ho sempre saputo che da grande avrei fatto un lavoro creativo. Sono autodidatta e ciò che so, o quasi, lo devo agli insegnamenti di mia madre che ha lavorato per più di dieci anni in un laboratorio di bigiotteria artigianale, poi ho sempre studiato per conto mio con corsi o video tutorial altre tecniche.

Qual'è il tuo elemento differenziante?

È una cosa sulla quale rifletto molto, così un giorno ho fatto questa domanda direttamente ai miei clienti, sono rimasta sorpresa e affascinata da una risposta in particolare.

“Charl&Co è in simbiosi con la sua community, e lo grazie ad un filo che lega le anime affini.” Questo filo ha il colore dell’oro che è il colore caratterizzante, che ha il calore del sole ed il sapore del mare.

Il legame c’è ed è stretto, perché di base c’è l’onestà. Tutto ciò che scrivo, dico e penso è davvero sentito e vissuto, non ci sono maschere.

Parlo di coraggio, di inclusività, di leggerezza e di accettazione perché sono temi a cui tengo molto, davvero e non per moda. E l’onestà viene sempre premiata ma soprattutto ascoltata. Ogni mia collezione o creazione ha tanto di me quanto di chi mi supporta. Ed ogni cosa che faccio è ricca di significato perché è così che mi piace vivere. Dando un significato a tutto ciò che mi accade e circonda. Così per le mie creazioni che non sono solo oggetti ma strumenti per raccontare la propria storia al mondo intero senza dover parlare.

Qual'è la tua proposta commerciale?

Dico sempre che creo gioielli perfettamente imperfetti. Perché la perfezione non esiste e la bellezza risiede proprio in quei piccoli dettagli, che rendono ogni persona ( e creazione) unica.

Non so se ho un prodotto iconico in realtà, ma gli orecchini e gli anelli sono ciò che sento più miei, il mio elemento caratterizzante è ,come dicevo, il colore dorato e l’uso di perle e pietre ( proprio perché esse hanno sempre forme diverse, con superfici non omogene) proprio perché essendo naturali non sono mai uguali e perfette. E con i loro graffi, crepe e segni spiegano benissimo ciò che provo a dire a parole.

Qual è stato il successo principale nella tua professione?

Ho capito che il mio progetto stava diventando importante quando una ragazza un giorno mi manda via direct la foto del suo nuovo tatuaggio. Era il nome di una mia collana. Le era piaciuta così tanto la storia di quel ciondolo ed il suo significato che voleva imprimerlo sulla sua pelle...per sempre. Da quel momento ho capito che le mie parole e le mie creazioni erano diventate amuleti ricchi di coraggio.

Così ho capito che la mia strada era quella giusta, così ho capito quanto fosse importante investire in me stessa per poter crescere insieme alla mia community.

Come hai conosciuto Web Marketing per Artigiani?

Ho conosciuto Web Marketing per Artigiani grazie a Pietro Fruzzetti e lui a sua volta grazie a Carla de “la ragazza dello sputnik “

Come Web Marketing per Artigiani ha contribuito al successo del tuo brand?

Ho sempre seguito tutti i consigli dispensati gratuitamente su Instagram, tutti. E pian piano ho cercato di metterli in pratica ma solo grazie all’Ebook sono riuscita a capire dei punti fondamentali e da quel momento ho avuto ben chiare le mie priorità.

Quali risultati hai raggiunto dopo la consulenza/formazione?

Dal momento in cui ho capito quale fosse la mia proposta di valore è stato tutto più semplice. Ho iniziato a dare voce alle mie emozioni, ho iniziato ad attirare persone affini e creare interesse in loro, soprattutto ho iniziato a vendere.

Qual è il consiglio che daresti ad un Artigiano che vuole far crescere il proprio progetto?

Ne avrei tanti di consigli. Cose imparate grazie agli sbagli e alle cadute....testato sulla pelle. Il primo è sicuramente studiare e imparare, cercare di regolare il tiro quando non si riesce ad andare dove si vorrebbe.

Se qualcosa non va come dovrebbe significa che c’è qualcosa che stiamo sbagliando (anche inconsapevolmente), quindi sana autocritica e via ad investire nei propri sogni. La seconda è mostrarsi, veri....sempre. Metterci la faccia. Siamo artigiani, oltre le mani per creare abbiamo un volto ed un anima. Il giusto mix per entrare nel cuore delle persone che ci seguono e supportano

In bocca al lupo Alessia! 

Se vuoi seguire Charl&Co la trovi qui!

Se vuoi intraprendere il suo percorso, inizia da qui!

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

x