Caso di studio: Tra Passione e Libertà - Quartiere3

 

libro web marketing artigiani

Stefano è arrivato in punta di piedi il 13 Febbraio 2020 e da lì non si è mai più fermata la collaborazione tra WebMarketingArtigiani e Quartiere 3. 

In pratica Stefano è considerato effettivamente un TrueFan per noi, avendo acquistato il libro, poi l'ebook "Le 5 Regole non scritte per artigiani" e dopo aver completato tutti i webinar fino ad oggi, oltre ad aver fatto le  consulenze per il Brand e ad una consulenza oraria di allineamento sul Budget! Insomma non si può dire che non si stia impegnando e i risultati si vedono. 

instagram crescita quartiere3

Eppure tutto non sembrava così banale. A marzo durante il lockdown poco dopo aver conosciuto Pietro e WebMarketingArtigiani, non sembrava tutto rose e fiori. Iniziò proprio in quel periodo la sua vera avventura sui social, ripartendo dal branding e dai contenuti anche grazie al webinar brand asset, contenuti coerenti con il suo brand. 

direct quartiere 3
Dopo tutti questi sforzi i risultati in termini di follower ma sopratutto vendite continuano e questo sicuramente grazie alla sua forza volontà. Ricordo ancora
quando mi scrisse questo:

 

Stefano presentati alla community di WebMarketingArtigiani e parlaci del tuo progetto.

Piacere sono Stefano, e sono l'Artigiano del mio piccolo brand quartiere3. Lo faccio perché mi fa sentire libero, mi fa stare bene e non riesco neanche a definirlo lavoro per quanto ci dedichi la maggior parte del mio tempo, tutto il mio impegno e tanta tanta passione

Com'è nato e quando è nato il tuo progetto?

Il mio progetto è nato nel 2015, quando uscito da un'altra esperienza lavorativa in catena di montaggio per un brand del lusso, ho deciso di voler provare a cavarmela da solo, e provare a diventare un artigiano.

Non credo di esserlo diventato, sicuramente sto cercando di diventarlo, con tutto il tempo e tutte le cose da imparare che si apprendono solo facendo e sbagliando.

Qual'è il tuo elemento differenziante?

Chi sceglie Quartiere3 sceglie la semplicità.

Cerco di differenziarmi dai competitor di produzione artigianale di borse e zaini in pelle, cercando di offrire qualcosa diverso dai soliti classici, qualcosa che possa offrire un minimo di multifunzionalità , mantendendo un design semplice ed essenziale

Qual'è la tua proposta commerciale?

Vendo zaini e borse in pelle essenziali e multifunzione. i prodotti che posso definire iconici sono lo zaino rollracer e la borsa/zaino tribag.

Perché lo sono? Me lo chiedo anche io.

Forse perché piacciono tanto anche a me e quindi riesco a trasmettere personalmente qualcosa in più quando li presento. Se dovessi dire una cosa in particolare forse è proprio la semplicità del modello.

Qual è stato il successo principale nella tua professione?

Non saprei descrivere un momento preciso. Sicuramente la spinta di chiunque incontravo a crederci. Se devo dire un momento in particolare direi la mostra dell'artigianato di Firenze. Devo essere sincero questo 2020 strano e maledetto mi ha dato una grossa spinta inaspettata nella crescita social e nella vendita online.

Come hai conosciuto Web Marketing per Artigiani?

L'ho conosciuto poco prima del lockdown.
Avevo in mente nel 2020 di puntare sulla crescita online e avevo investito sul sito ecommerce, nel cercare nozioni e informazioni su come fare mi sono imbattuto sui Instagram in Web Marketing per Artigiani e mi ha subito colpito, perché rispecchiava molto la mia idea. Ho deciso di fidarmi e affidarmi e devo dire PER FORTUNA!

Come Web Marketing per Artigiani ha contribuito al successo del tuo brand?

Mi ha dato spinta a fare tante cose che magari avevo in mente ma non avevo il coraggio di fare. Mi ha aiutato a creare una strada ben precisa, a prenderne consapevolezza, e tenerla salda senza rischiare di perdermi.

Mi ha aiutato a definire l'identità del mio "minuscolo Brand"

Quali risultati hai raggiunto dopo la consulenza/formazione?

I risultati sono stati importanti. le persone che mi seguivano erano 3 mila e siamo passati agli attuali 19 mila, il fatturato è raddoppiato e forse forse qualcosina di più. Lasciando perdere i numeri, le persone si sono affezionate a me e il mio brand.

Qual è il consiglio che daresti ad un Artigiano che vuole far crescere il proprio progetto?

Non mollare mai, arrivare ai risultati tramite fallimenti, senza cercare soltanto la strada più semplice. Dare alle persone quello che una grande azienda non può dare, te stesso in quello che fai.

In bocca al lupo Stefano! 

Se vuoi seguire Quartiere3 le trovi qui!

Se vuoi percorrere i suoi stessi passi, inizia da qui!

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

x