Come nasce un Brand creativo e sognante: Il Tetto delle Nuvole

I valori del Brand di Valentina conquistano la Community

Con Il Tetto delle Nuvole, Valentina Milan Spozio ha creato un brand che trasporta nel suo mondo intagliato e colorato in tinte pastello. Il posto giusto per i sognatori che cercano la meraviglia nelle coseI suoi colori delicati conquistano Instagram e il suo racconto molto personale, portato avanti con coerenza e consistenza, appassiona la sua community.

 

Valentina, il tuo brand è molto riconoscibile e curato. Come hai identificato la tua proposta di valore?

Non so se ci sono riuscita in pieno ma colore, magia e dolcezza sono le tre parole fondamentali per tutto ciò che creo e che vorrei arrivassero nelle case e nelle camerette di chi sceglie un mio articolo.

Come inserisci il tuo punto di forza nel racconto quotidiano sui social?

Il mio punto di forza è sicuramente nei colori e nell’immagine coordinata che nasce dall’uso delle 4 tonalità presenti nel logo. Per tutto quello che racconto cerco di mantenere il più possibile una palette che crei continuità.

[ L’immagine coordinata de Il Tetto delle Nuvole è stata creata da Giulia La Vopa, Le Petit Rabbit, che ha saputo racchiudere l’immaginario intorno al Brand di Valentina in una nuvola colorata ]

Su quali attività concentri il tuo lavoro per farlo crescere?

Cerco di raccontare il dietro le quinte del lavoro e dedico molto tempo alla ricerca per poter perfezionare sempre più il prodotto cercando di abbassare i tempi di produzione.

Quanto la community sui social aiuta il tuo brand, anche non direttamente in termini di fatturato?

La community è fondamentale per avere un feedback immediato, spesso anche per chiarirmi le idee e aggiustare il tiro nella fase di progettazione di un nuovo articolo. Inoltre le condivisioni e le domande su certi aspetti del lavoro mi aiutano a migliorare.

Se dovessi dare un consiglio a un artigiano inesperto, su cosa dovrebbe concentrare le sue forze per emergere?

Credo che per prima cosa serva capire esattamente cosa e dove si vuole arrivare, poi crearsi un’immagine coordinata che caratterizzi il brand e non sottovalutare mai la ricerca e lo studio per un prodotto che sia riconducibile solo a se stessi.

Se oggi non fossi artigiana cosa faresti?

Domanda difficile, non riesco ad immaginarmi senza pennelli e colori, ma potrei vedermi a dipingere pareti e sistemare una vecchia casa trasformandola in un B&B.

Nella consulenza con Valentina è stato necessario entrare nel suo mondo sognante e colorato, rimanere un po’ con lei tra le nuvole per avere chiara la meraviglia che riesce a creare e per cui viene ricordata. 

Identificata la proposta di valore, siamo tornati con i piedi per terra ad analizzare il suo sito web, per fare in modo che la rappresenti al meglio, che accolga i potenziali clienti e li accompagni verso l’acquisto in modo chiaro e semplice.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati